Erba legale di CBD

I infiorescenze CBD sono gemme aromatiche ricavate dalla canapa, una specie vegetale comunemente utilizzata nella coltivazione e nell'industria.

Pertanto, i fiori di CBD che abbiamo sono una variante con un'alta percentuale di CBD, conosciuta sul mercato come marijuana light e per il suo aroma piacevole e delicato. Ma soprattutto perché non è una sostanza psicoattiva (non ci fa sballare o alterare il nostro stato).

Sia l'uso che la coltivazione dei fiori di CBD sono legali al 100% nel mercato mondiale.

Indoor CBD
Greenhouse
Outdoor CBD

I migliori prodotti

Pacchetti e offerte

Varietà e proprietà di tutte le gemme

Fiori di CBD Indoor

Fiori di CBD Greenhouse

Fiori di CBD Outdoor

Proprietà e benefici dei fiori di CBD

Nel corso della storia, la pianta di canapa ha avuto usi diversi in culture diverse. Uno dei suoi usi più importanti è l'utilizzo dei fiori di CBD a scopo terapeutico. Quando vengono messi nei vaporizzatori, i fiori di CBD sprigionano un aroma morbido e piacevole che rilascia terpeni, flavonoidi e cannabinoidi, influenzando il corpo attraverso il sistema endocannabinoide che tutti i mammiferi possiedono, fornendo tutti i suoi benefici medicinali.

I fiori di CBD hanno proprietà benefiche per i forti disturbi generati da malattie come l'artrite e i reumatismi o la fibromialgia. Ha anche grandi benefici per la salute dell'intestino, alleviando i sintomi di infiammazione, movimenti intestinali irregolari e favorendo la regolarità dei movimenti intestinali.

Le proprietà terapeutiche del CBD aumentano ogni anno grazie a nuove ricerche, ecco quelle conosciute finora.

Analgesico. Riduce il dolore perché interagisce con i recettori CB-1 e CB-2 presenti, tra l'altro, nel cervello e nel sistema nervoso centrale, riducendo l'interazione che le cellule dei tessuti hanno con il cervello, poiché è quest'ultimo a farci sentire il dolore.

Antinfiammatorio. Come abbiamo già detto, il CBD attenua il dolore e questo fa sì che l'organismo riduca la quantità di molecole che producono infiammazione, agendo al contempo come immunosoppressore dei macrofagi (una delle tante funzioni di questa cellula è quella di avviare il processo infiammatorio rilasciando citochine).

Neuroprotettivo. I recettori CB-1 e CB-2 interagiscono con i neurotrasmettitori, in particolare con l'acido gamma-aminobutirrico (GABA). È stato dimostrato che il CBD riduce la spasticità intrattabile di 46 punti, con 100 come punteggio perfetto, e riduce gli spasmi muscolari di 57 punti. Per tutti questi motivi è anche anticonvulsivante.

Antiossidante. Il CBD contiene nella sua composizione un atomo di ossigeno libero. Questo atomo "attacca" i radicali liberi neutralizzandoli.

I radicali liberi sono molecole instabili prodotte nel metabolismo naturale delle cellule. Attaccano il collagene e l'elastina, che forniscono elasticità e compattezza alla pelle.

Il professore dell'Università Complutense di Madrid Guzman ha condotto il primo studio clinico in Spagna con persone affette da cancro in fase avanzata e 8 pazienti su 9 hanno mostrato un miglioramento, mentre nel nono il CBD non ha generato alcun effetto, né positivo né negativo. Inoltre, ci sono molte testimonianze da tutto il mondo di parenti che hanno assunto CBD e che hanno avuto dei miglioramenti, persino in casi eccezionali il cancro è stato completamente guarito. Il caso più significativo si è verificato in Inghilterra: a una donna di 52 anni affetta da un cancro terminale allo stomaco e all'intestino erano state date 6-8 settimane di vita; la donna ha integrato il cannabidiolo (CBD) nel trattamento chemioterapico contro il cancro ed è guarita.

Riduce la nausea (antiemetico). Questo perché i recettori del sistema endocannabinoide CB-1 e CB-2, anch'essi disposti in tutto l'apparato intestinale, interagiscono con i recettori della serotonina, che regola l'appetito. È stato inoltre dimostrato che aiuta i pazienti sottoposti a trattamenti oncologici a ridurre la nausea. Tuttavia, è stato dimostrato che il CBG riduce maggiormente la nausea e, fortunatamente, abbiamo diversi prodotti ricchi di CBG che possono aiutarvi in questo caso. Sono elencati di seguito.

Prodotti CBG

FAQ'S

Cosa sono le gemme di CBD?

La definizione intrinseca di gemme è che si tratta di gemme che vengono rilasciate da alberi o piante. Sapendo questo, le gemme di CBD sono le gemme rilasciate dalle piante di cannabis, più precisamente quelle che producono CBD. Poiché le piante di marijuana producono solitamente cime contenenti THC, questa sostanza, pur essendo anch'essa un cannabinoide, è psicoattiva e produce uno sballo, a differenza del CBD.

I fiori di CBD sono una variante con un'alta percentuale di CBD, conosciuta sul mercato come marijuana light per il suo aroma piacevole e delicato.

Sia l'uso che la coltivazione dei fiori di CBD sono legali al 100% sul mercato mondiale, in quanto non si tratta di una sostanza psicoattiva. Per questo motivo, sul mercato sono state sviluppate diverse varianti di questa specie, come Critical +, che potete trovare nel nostro magazzino a un buon prezzo.

Come si fumano i fiori di CBD?

La verità è che la varietà di fiori di marijuana CBD da fumare è molto ampia.

È possibile utilizzare il giunto tradizionale. Questo viene solitamente mescolato al tabacco, in genere per ammorbidire il fumo e non "graffiare", tuttavia è possibile fumare senza tabacco, la stragrande maggioranza degli americani li fuma così, il tabacco è più tipico dell'Europa.

Si può anche usare una pipa, o un bong (una pipa ad acqua con una modalità di utilizzo molto simile al narghilè), un bong, un blunt

Il modo più comune è quello di fumare CBD con uno spinello.

Quanto vale una gemma di CBD?

La verità è che una gemma può variare molto di prezzo; ciò dipende dal peso, dalla varietà e dal luogo di coltivazione.

Il prezzo per peso è misurato in grammi.

Per 1g al dettaglio indoor 1g è circa 8€.

1g all'aperto costa circa 3€.

1g di serra circa 6€.

Il prezzo della varietà varia a seconda di chi la vende.

Il prezzo per luogo di coltivazione. Quanto più alti sono i costi di produzione, tanto più costoso tende a essere il prodotto. Ad esempio, le varietà da interno sono più costose perché è necessario utilizzare luci, ventilatori, umidificatori, timer, condizionatori d'aria e altro. Tuttavia, ne vale la pena, perché le varietà da interno sono le più curate e generalmente le migliori.

Esistono anche le varietà di serra, la cui qualità è solitamente molto elevata e i cui costi di produzione sono inferiori, quindi tendono ad essere un po' più economiche.

Infine, le varietà outdoor, che, essendo esposte al clima, sono quelle che possiamo controllare di meno e hanno il costo di produzione più basso, quindi sono sempre le più economiche, ma a seconda del terreno e del coltivatore possono sorprendere per il loro sapore e l'alta qualità che possono avere.

Quanto CBD si dovrebbe fumare?

Tuttavia, sulla base della marijuana ricreativa contenente THC, sappiamo che una dose da 0,3 a 0,9 grammi al giorno sarebbe più che ragionevole. Se non avete mai assunto CBD prima d'ora, dovreste iniziare con la dose più bassa e poi aumentare.

Ci sono diversi fattori che influenzano la quantità di CBD da assumere, come il peso, la malattia o il motivo dell'uso e la chimica del corpo. 

Come si fa a capire se una gemma è CBD?

In realtà, è impossibile da distinguere a occhio nudo, poiché le gemme contenenti entrambe le sostanze sono identiche.

L'unico modo per capirlo, al di fuori di un laboratorio, è consumarlo: vi garantisco che lo noterete. Perché se non si tratta di CBD, la cosa peggiore che può succedere è che ci si sballi.

Il sito web di Cannabis Light Spain utilizza cookie propri e di terze parti. Se continuate a navigare, riteniamo che accettiate il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Informativa sui cookie.